Ocean’s 8

Titolo originale: Ocean’s Eight

Anno: 2018

Paese: Stati Uniti

Lingua: Inglese

Genere: commedia, azione

CAST TECNICO

Regia  Gary Ross

Sceneggiatura Gary Ross, Olivia Milch

Montaggio Juliette Welfling

Dop Eigil Bryld

Casa di Produzione: Village Roadshow Pictures, Rahway Road

Durata: 1h 50m

Formato: DCP

Aspect ractio:2.39 : 1

Camera: Arri Alexa Mini, Zeiss Master Prime Lenses, Arri Alexa SXT Plus, Zeiss Master Prime and Master Zoom Lenses

CAST ARTISTICO

Sandra Bullock

Cate Blanchett

Helena Bonham Carter

Anne Hathaway

Rihanna

Mindy Kaling

Sarah Paulson

Awkwafina

Richard Armitage

James Corden

 

– Mi dici perché lo vuoi fare?
– Perché lo so fare. (cit. Ocean’s 8)

Ocean’s 8 è un simpatico film di genere commedia,in stile “caper movie”,sequel e spin-off della trilogia Ocean’s. Le differenze di questo sequel rispetto alla precedente trilogia consistono nel cambiamento del cast principale.

Nella trilogia i protagonisti erano un gruppo di ladri e truffatori uomini,mentre in quest’ultimo film, lo stile caper movie rimane dominante,ma con un cast principale composto da furfanti donne. Giudicherei questa pellicola abbastanza simpatica,caratteristica e divertente,anche se presenta elementi poco curati nella creazione di alcuni personaggi e nell’inserimento di informazioni inerenti all’obiettivo dei personaggi protagonisti.

In Ocean’s 8, non troviamo più Danny Ocean(George Cloney) come protagonista(dato per morto), ma la sorella Debbie (Sandra Bullock).

Trama

Debbie, uscita da poco dal carcere, decide di mettere in atto il furto del secolo,ovvero rubare una collana di Diamanti di Cartier, indossata da una modella all’annuale Met Gala di New York.

Per attuare questo difficilissimo colpo Debbie, cerca di creare una squadra di ladre donne (non uomini,poichè a suo parere incrementano maggiori sospetti).

La prima donna ad essere reclutata da Debbie nella squadra è una sua vecchia amica di nome Lou(Cate Blanchet),che nella vita si occupa della falsificazione di alcolici,successivamente recluta Rose(Helena Bonham Carter),una stilista spesso al centro di critiche e controversie,che grazie a questo colpo potrebbe riscattare la propria carriera,Nine Ball(Rihanna),una pericolosa hacker,che si rivelerà utile per l’hackeraggio dei software e delle telecamere di videosorveglianza del Met Gala,Amita(Mindy Kaling),una ragazza di origine indiana,esperta nella falsificazione di gioielli,Constance(Awkwafina),una giovane ragazza di origine asiatica,esperta nelle truffe e nei borseggi e Tammy(Sarah Paulson),madre di famiglia,nonché vecchia conoscenza si Debbie.

Le 7 donne per poter attuare il loro piano si serviranno anche di Daphne Kluger(Anne Hathaway), un’affascinante e famosa modella, abbastanza viziata e vanitosa con un’apparenza ingenua. Daphne,sarà la madrina del Met Gala,e sarà curata dalla stilista Rose,che a sua insaputa le farà indossare la collana di Cartier(chiesta in prestito per la cerimonia,alla nota gioielleria),con lo scopo di rubarla. Daphne non è a conoscenza dell’organizzazione delle sette donne ladre e del colpo che vogliono attuare.

Analisi Film

In Ocean’s 8 bisogna lodare la regia di Gary Ross,che con un andamento narrativo,riesce a realizzare un’insieme di inquadrature piacevoli e dinamiche,caratterizzate da molti stacchi in asse.

Altro aspetto positivo da lodare è la sceneggiatura(ideata dallo stesso Ross e da Olivia Milch),caratterizzata da diversi ed efficaci colpi di scena. Buona anche l’elaborazione del compito delle protagoniste,che consiste nell’attuare il colpo che gli permetterà di raggiungere il loro obiettivo,cioè quello di rubare la collana di Cartier.

Per attuare questo colpo alcune delle donne dovranno recarsi,in abiti eleganti,e sopratutto sotto mentite spoglie,alla cerimonia del Met Gala,mentre altre di loro dovranno controllare da fuori luogo,che tutto proceda secondo i loro piani. Nella sceneggiatura bisogna però contestare l’inserimento di troppe informazioni tecniche inerenti all’attuazione del colpo,che creano grande confusione nella mente dello spettatore. Inoltre queste informazioni vengono inserite in maniera troppo veloce,e ciò porta ad una doppia confusione nella mente dello spettatore.

Riguardo all’elaborazione dei personaggi da parte dei due sceneggiatori,ritengo che alcuni siano ben curati e sviluppati,mentre altri sono poco lavorati.

In generale tutte le otto protagoniste,sono molto ben curate,e ciò lo si può notare dal fatto che tutte quante possiedono un ruolo e un aspetto che le caratterizza. Tra loro,i personaggi meglio curati sono: Daphne,Debbie,Lou,Constance e Nine Ball.

Ciò che afferma in maniera positiva Daphne e Debbie è il loro sviluppo,durante l’intero procedimento della storia.

Invece ritengo che i due personaggi,meno curati siano Claude Becker(Richard Armitage) e John Frazier(James Corden).

John Frazier è un assicuratore,nonché ex nemico di Danny Ocean,che non appena sorgono sospetti sul colpo elaborato da Debbie,inizia a fare delle indagini e sospetta fortemente di quest’ultima.

Ritengo che nonostante questo personaggio,sia abbastanza ironico e ben interpretato,sia un po’ fuori luogo al contesto del film,poiché sarebbe stato più corretto e forse anche più credibile se invece di essere un broker assicurativo ad indagare su un furto,sia stato piuttosto un poliziotto o un uomo di legge.

Inoltre,giudicherei anche abbastanza errato l’evoluzione di questo personaggio nella storia del film.

Affermerei così che questo personaggio è un pessimo antagonista.

Claude Becker,invece è un gallerista,nonchè ex fidanzato di Debbie. Prima di finire in carcere Debbie era la fidanzata di Claude,e attraverso la sua dote nel formulare truffe,lo aiutava a far carriera. Un giorno però Claude si stanca di questa mania di Debbie,e decide di farla arrestare,mettendo in atto un falso colpo. Debbie si sente fortemente tradita da Claude,e nonostante il suo principale obiettivo sia quel di mettere in atto il furto di gioielli,provata da un sentimento di vendetta,decide di coinvolgere nel colpo anche Claude,utilizzandolo però come vittima da sacrificare per il piano.

Certo,come personaggio e forse leggermente meglio contestualizzato Claude rispetto a John Frazier,però Claude,a mio parere,considerando il suo ruolo,viene poco curato e descritto,e ciò abbassa un po’ il livello della sceneggiatura.

Per quel che riguarda invece l’interpretazione degli attori,in generale tutti quanti hanno lavorato bene,in particolare Anne Hathaway e Sandra Bullock.

Anne Hathaway è stata in questo film la miglior attrice;ella aveva un ruolo non facile da svolgere,ovvero il ruolo della bella modella,ingenua e vanitosa,che apparentemente non sospetta di niente. Hathaway è riuscita ad entrare perfettamente in quel ruolo e ad esprimere la giusta emotività. Certo,da una bravissima attrice come lei è normale aspettarsi ottimi risultati,però è stata comunque in grado di spiazzare lo spettatore. Per cui riterrei più che giusto una candidatura della Hathaway come miglior attrice non protagonista. Oltre a lei ha recitato abbastanza bene anche Sandra Bullock,nel ruolo della protagonista Debbie. Anche la Bullock è riuscita ad entrare nella parte della ladra uscita dal carcere;ovviamente cosi come Anne Hathaway,anche Sandra Bullock è una brava attrice,anche se forse l’interpretazione di quest’ultima rispetto alla Hathaway attira un po’ meno lo spettatore,ma ciò no le toglie nulla.

Ovviamente bisogna prendere in considerazione anche l’interpretazione della cantante Rihanna,che in questo film viene vista,in particolare dagli spettatori,come una “guest star”.

Rihanna,nonostante essere attrice,non sia la sua principale attività,è riuscita ad eseguire una discreta interpretazione.

Riterrei anche che uno degli indici di incassi al botteghino,sia proprio la presenza della cantante americana. Buone anche le interpretazioni del resto delle altre attrici.

In Ocean’s 8 bisogna anche notare un discreto montaggio narrativo,caratterizzato da piccoli,ma buoni effetti e grafiche,come split screen e parallelismi tra le varie scene.

In Italia Ocean’s 8 è stato un film,alle volte criticato un po’ negativamente. Concludo affermando che questo film forse non sarà un capolavoro tra le più belle commedie di livello mondiale,però è comunque un film apprezzabile,ironico e divertente,molto caratteristico,anche se presenta piccoli difetti come eccessivi tecnicismi nel descrivere il mestiere del ladro e aspetti poco curati nella descrizione dei personaggi maschili. Ocean’s 8 merita una valutazione equivalente a 7,5/10.

Note positive

  • Buona sceneggiatura
  • Buona regia
  • Buona cura per i personaggi protagonisti
  • Ottima interpretazione di Anne Hataway
  • Discreta interpretazione di Sandra Bullock
  • Discreto montaggio(caratterizzato da piccoli,ma buoni effetti e grafiche)

Note negative

  • Poca cura verso il personaggio di John Frazier.
  • Poca cura verso il personaggio di Claude Becker.
  • Inserimento veloce ed eccessivo di informazioni tecniche,inerenti all’attuazione del colpo,che creano confusione nella mente dello spettatore.