Diamante Azzurro – Andrea Del Giudice (2016)

Cosa fai stanotte

Eccetto entrare

Nei miei sogni

Se vuoi invadili

Fallo senza complimenti

Come il finale

Di un racconto già sentito

Non ci sono più sorprese

Resto attonito

Dinnanzi ad ogni tuo rifiuto

Rit: Insegnami a dimenticarti dolcissimo amore

Insegnami parole nuove per nutrire rancore

È troppo falso per essere vero il mio animo nobile

Non corrisponde all’esterno, l’immagine è orribile

Sarà colpa della cenere

Che mi tiene soffocato

Non so più rialzarmi

Dentro me ormai c’è il vuoto

La tua amicizia anestetizzante

Quando finirà l’effetto

Tu sarai distante il dolore si farà presente

Non riesco a cancellarti dalla mia mente

Rit: Insegnami a dimenticarti dolcissimo amore

Insegnami parole nuove per nutrire rancore

È troppo falso per essere vero il mio animo nobile

Non corrisponde all’esterno, l’immagine è orribile

Se esistessero istruzioni per cambiare

Ti giuro le applicherei

Anche se si rivelasse inutile

Nascondersi dietro ai limiti miei

Spero solo che il dolore latente

Non esploda lasciandomi indifferente

Ai sorrisi della gente

Portando via tutte le emozioni

E ancora

Rit: Insegnami a dimenticarti dolcissimo amore (amore)

Insegnami parole nuove per nutrire rancore (rancore)

È troppo falso per essere vero il mio animo nobile

Non corrisponde all’esterno, l’immagine è orribile

Insegnami ad amarti dolcissimo amore

Ho capito che non serve a niente nutrire rancore

Dovessi aspettare cent’anni io ti aspetterei

Perché non mi basti mai

Perché sei quel che sei

Testo: Gennaro Iannelli

Musica: Andrea Del Giudice

(2014)